In evidenza

ACS Art Center

ACS Art Center nasce con l’obiettivo di rendere fruibile e accessibile l’arte e tutti i suoi mondi paralleli a chiunque. Artisti, curatori, critici, gallerie e galleristi, centri espositivi, enti privati e enti pubblici. Credere nell’arte è vivere nell’arte.

ACS è uno staff di persone che credono fortemente nel lavoro di gruppo a favore dell’arte; grazie a formazione multidisciplinare e alla forza delle idee, progettiamo l’idea stessa dal suo incipit, sviluppiamo progetti legati a mostre e ad eventi legati al mondo dell’arte in tutte le sue forme.

Collaborando con Amministrazioni ed enti di ogni tipo, personalizziamo mostre non solo d’arte contemporanea e legate a ogni settore delle arti visive, ma progettiamo eventi come Festival e Convegnistica, eventi legati al contemporaneo, progetti legati all’editoria e alla fotografia.

Dall’idea nasce un germoglio, che troppo spesso appassisce per le innumerevoli difficoltà che gli ostacoli creano. ACS lavora sull’ostacolo, affiancando artisti, curatori ed enti, proponendo innovative forme di esposizione e tecnologie espositive inaspettate.

Per ogni richiesta, una consulenza mirata. Per ogni idea, un progetto personalizzato. Per ogni spazio, l’evento che ad hoc si incastra con qualità e perfezionismo alle vostre attività statutarie.

Letteralmente un centro virtuale d’arte, in cui le proposte si trasformano in progettualità e in cui ogni evento diventa possibile; l’industrial compressed spegne la creatività, l’ingegno, la struttura, diventa simbolo di arresto e non di partenza o ripartenza.

Il nostro obiettivo è proprio quello di organizzare ‘ri-partendo’ e promuovere l’inconsueto, attraverso studi di qualità. Il tutto spaziando da corsi di formazione mirati per ruoli creativi, attività di photoshooting e di editing, organizzando mostre e esposizioni in qualsiasi spazio espositivo ed eventi correlati.

Se l’idea in antico ha radici straordinariamente visive e nel contemporaneo ha assunto quel parallelo  a nostro parere troppo ristretto, torniamo a vedere, torniamo a concretizzarne i contorni e a poter toccare la sua forma.

Interviste

Condividi la pagina!